Paura della bilancia? Ora bisognerà stare attenti anche al proprio peso, non solo a quello dei bagagli


All'aeroporto di Helsinki è stato introdotta una nuova forma di check-in: la compagnia aerea Finnair ha deciso che anche i passeggeri devono essere pesati e non solo i loro bagagli. Se state per recarvi in Finlandia o avete uno scalo nell'aeroporto della capitale finlandese, gli addetti dello staff aeroportuale della compagnia aerea vi chiederanno se siete disposti a salire sulla bilancia.

Ovviamente, la richiesta di Finnair non è obbligatoria. Se non volete rivelare il vostro peso, potrete comunque salire sull'aereo. Questa iniziativa è nata con l'obiettivo di aggiornare le statistiche relative al peso medio dei passeggeri, i cui dati risalgono al lontano 2009. Per migliorare le misure di sicurezza da apportare ai propri voli, il contributo di tutti coloro che non avranno paura di salire sulla bilancia aiuterà la compagnia aerea a capire meglio la quantità di carburante da utilizzare per i singoli voli e a ripartire meglio il peso all'interno dell'aeromobile tra passeggeri e bagagli da stiva.

Se avete mangiato un panino di troppo, non sarà richiesto nessun costo aggiuntivo per il vostro biglietto. La sovrattassa sui bagagli con un peso superiore a quello consentito, invece, rimarrà invariata. Controllare il peso dei passeggeri, sebbene può sembrare strano, è già obbligatorio in altre parti del mondo. Per esempio, tutti i viaggiatori in partenza dall'aeroporto delle isole Samoa devono essere pesati prima di poter salire in uno degli aerei dell'Hawaiian Air o Samoa Air: queste isole disperse nell'Oceano Pacifico registrano uno dei più alti tassi di obesità tra la loro popolazione. 

 

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it