Novità: in caso di cancellazione del volo legata al COVID-19, puoi avere il rimborso del costo del biglietto in denaro. Ottieni rimborso

Volo cancellato a causa del coronavirus?

Richiedi il rimborso

Volo in ritardo, cancellato o in overbooking?

Verifica la compensazione

Perdita coincidenza volo: come ottenere un risarcimento

 

Anche un leggero ritardo o la cancellazione di un primo volo può farti perdere la coincidenza. Nel caso ti succeda e arrivi alla tua destinazione finale con un ritardo di 3 ore o più, il Regolamento europeo 261/2004 prevede la possibilità di un risarcimento fino a €600 per passeggero, in base alla distanza del percorso previsto dalla prenotazione del biglietto.

 

Verifica risarcimento

Cosa succede quando si perde un volo

 

Se non sei riuscito a salire a bordo del tuo volo, c'è una domanda molto importante a cui bisogna rispondere prima di poter procedere con i consigli: Hai fatto il check-in in tempo?

Ci sono casi in cui hai diritto a ricevere un risarcimento dalla compagnia aerea se perdi il volo. Il punto più importante riguarda il check-in. La maggior parte degli aeroporti consiglia ai viaggiatori di arrivare in aeroporto almeno due ore prima della partenza del volo per assicurarsi che ci sia il tempo sufficiente per effettuare il check-in e superare i controlli.

Arrivando in ritardo all'aeroporto, al banco del check-in o al gate, potrebbe non esserti permesso di imbarcarti e volare. La maggior parte delle compagnie aeree richiede che i passeggeri abbiano effettuato il check-in almeno 45 minuti prima della partenza del volo e può a negare ai passeggeri l'accesso al volo se questi si presentano al banco del check-in più tardi. Vero è che se la compagnia aerea consentisse ai passeggeri di effettuare il check-in solo un paio di minuti prima della partenza, il volo subirebbe un ritardo perché i passeggeri non sarebbero in grado di passare la dogana, i controlli di sicurezza e di vedere i propri bagagli sull'aereo in tempo per la partenza prevista.

 

Molto spesso che i passeggeri arrivano all'aeroporto con largo anticipo per il check-in, per scoprire solo sul posto che ci sono enormi code. Ciò che la maggior parte delle persone non sa è che le compagnie aeree molto probabilmente negheranno comunque l'imbarco ai passeggeri arrivati al banco del check-in o al gate in ritardo, nonostante eventuali rassicurazioni del personale dell'aeroporto fino a quel momento.

 

Se sei arrivato in ritardo in aeroporto, purtroppo la compagnia aerea non è costretta a fornirti un volo sostitutivo e se vuoi comunque viaggiare verso la tua destinazione, dovrai coprire le spese. In caso contrario (se rinunci al tuo viaggio), hai la possibilità di richiedere il rimborso delle tasse aeroportuali, pagate al momento dell'acquisto del biglietto. Torneremo sull'argomento più tardi, ma prima vediamo in che casi hai diritto al rimborso.

 

Perdita coincidenza a causa di un ritardo: ottieni un risarcimento

 

I voli in coincidenza sono quelli più spesso persi dai passeggeri. Se il volo iniziale subisce un ritardo o viene cancellato, può infatti causare la perdita di una coincidenza in un secondo momento. Se però hai effettuato il check-in per il tuo primo volo in orario e il ritardo o la cancellazione ti hanno fatto perdere una coincidenza, potresti avere diritto a un risarcimento.

 

Prima di tutto, se hai perso un volo e la responsabilità non è tua, la compagnia deve fornirti un volo sostitutivo verso la tua destinazione o farti tornare all'aeroporto di partenza. Ciò anche nel caso in cui il tuo volo abbia subito un ritardo a causa di cattive condizioni meteorologiche, disordini politici o altre circostanze straordinarie. Quindi, se sei in attesa all'aeroporto a causa di un tale evento, contatta il personale della compagnia aerea allo sportello e richiedi immediatamente un volo alternativo. Ricorda che la compagnia aerea è responsabile dell'intero itinerario, dall'inizio alla fine.

 

Compensazione per volo in ritardo o cancellato

 

Forse saprai già che, quando si vola dall'UE o con una compagnia aerea dell'UE, è possibile richiedere un risarcimento perché il volo ha subito ritardo o è stato cancellato e si è arrivati, in generale, con un ritardo superiore a 3 ore (2 per le cancellazioni). Tuttavia, ciò che la maggior parte dei passeggeri non sa è che queste regole si applicano all'intera prenotazione, anche se include i voli in coincidenza al di fuori dell'UE. Come già detto, il vettore è responsabile del trasporto tra i punti di partenza e di arrivo previsti dal contratto nella prenotazione. Quindi, anche se la tua prenotazione contiene più di 2 voli, i tuoi diritti sono tutelati.

Quanto detto sopra spiega come anche un breve ritardo (meno di 3 ore) può significare che arriverai alla tua destinazione finale con un ritardo superiore a 3 ore (coincidenza persa). In questo caso, puoi chiedere un risarcimento! La sentenza Folkerts del febbraio 2013 lo ha stabilito chiaramente.

 

Quando si è in transito in un aeroporto per uno scalo, non si passa attraverso il regolare processo di check-in allo sportello. Tuttavia, è necessario passare attraverso i controlli doganali e di sicurezza insieme agli altri passeggeri appena arrivati in aeroporto. Per questo motivo, con le coincidenze, la regola del check-in con 45 minuti di anticipo per il tuo volo in coincidenza non è valida, perché hai adempiuto all'obbligo di presentarti all'aeroporto.

 

Compensazione per perdita coincidenza causa di ritardo o cancellazione del volo

 

Per poter beneficiare di un indennizzo ai sensi del regolamento (CE) n. 261/2004, è necessario aver effettuato il check-in in tempo. Se il volo viene ritardato o cancellato o se ti viene negato l'imbarco, è chiaro che tu, personalmente, non puoi essere incolpato per l'incidente. Per esempio: c'è stato un errore tecnico, il capitano ha dormito troppo, o la compagnia aerea ha prenotato il volo in eccesso. Se hai perso una coincidenza a causa di un tale ritardo o cancellazione, controlla il tuo volo per vedere se hai diritto a un risarcimento con il nostro calcolatore di richieste di risarcimento gratuito qui sotto:

 

Controlla il mio volo

 

Esempio di itinerario che permette di chiedere un risarcimento per perdita di coincidenza

 

Sappiamo che tutto può sembrare un po' complicato e confuso, quindi ecco un esempio di prenotazione per la quale è possibile chiedere un risarcimento.

Perdita coincidenza Alitalia da Roma a San Francisco, USA

 

Volo 1. da Roma - Fiumicino per Dallas - Fort Worth (in ritardo di 90 minuti)

Arrivi a Fiumicino con anticipo ed effettui in tempo il check-in per i tuoi bagagli e te stesso. Tutto sembra andare bene finché non controlli lo schermo per trovare il numero del tuo gate e scopri che il tuo volo Alitalia per Dallas - Fort Worth è in ritardo di 30 minuti. Che peccato! Comunque tutto ok, visto che hai 2 ore di tempo per prendere la coincidenza per San Francisco. Quando arrivi al tuo gate, esiti mentre lo schermo mostra un ritardo di 60 minuti e inizi a chiederti se riuscirai a prendere la coincidenza. Aspetti e ti imbarchi, ma a causa del traffico in pista, finisci per decollare 90 minuti più tardi del previsto.

 

Volo 2. da Dallas - Fort Worth per San Francisco con United (perso!)

Sei atterrato a Dallas e non vedi l'ora di scendere dall'aereo e correre al tuo gate. Una volta all'interno dell'aeroporto, dai un'occhiata agli schermi per renderti conto che il gate del tuo volo è già stato chiuso. L'unica possibilità è che allo sportello di Alitalia ti prenotino il prossimo volo United disponibile per San Francisco. Alla fine si tratta solo di un'attesa di 4 ore, dicono. Accetti perché, beh, non c'è nient'altro che tu possa fare a meno di non voler pagare un altro volo di tasca tua.

 

Volo alternativo. Dallas - Fort Worth per Portland con United (+/- 6 ore dopo il previsto - volo in orario!)

 

Tutto fila liscio, sali su un Airbus A321 e il volo va alla perfezione. Finalmente sei a San Francisco. Guardi il tuo e-ticket un'altra volta solo per confermare il fatto che saresti dovuto arrivare 6 ore prima. C'è un lato positivo: hai diritto a un risarcimento!

 

Poiché sei arrivato alla tua destinazione finale con un ritardo superiore a 3 ore, rendendo quindi irrilevante la durata del tuo ritardo originale, quello del primo volo. Alitalia non ha rispettato quanto stabilito nel tuo contratto di trasporto. Ora è responsabile della tua perdita di tempo e dovrebbe risarcirti ai sensi del Regolamento UE 261/2004.

 

Compensazione per perdita di coincidenza, quando ne ho diritto?

 

Queste sono le condizioni che garantiscono ai passeggeri il diritto di essere risarciti quando hanno perso una coincidenza:

  • Il check-in è stato effettuato in tempo all'aeroporto di partenza originale
    Il suo volo originale (o un altro volo nel suo programma) è stato ritardato di oltre 15 minuti e questo le ha fatto perdere una coincidenza.
    A causa della mancata coincidenza, siete arrivati alla vostra destinazione finale con un ritardo superiore a 3 ore rispetto all'orario di arrivo previsto nella vostra prenotazione originale (tutti i voli devono essere inclusi nella stessa prenotazione).
    La causa del ritardo non può essere considerata una circostanza straordinaria​

 

Quanto riceverò a titolo di risarcimento per il volo perso?

 

La distanza che avresti dovuto coprire, o che hai effettivamente percorso, come previsto dalla tua prenotazione originale, determinerà l'importo totale che riceverai come compensazione. Esso sarà calcolato tenendo conto della distanza tra l'aeroporto di partenza e quello della destinazione del tuo percorso. Bisogna ricordare che i voli in coincidenza sono sempre coperti dal regolamento, a condizione che facciano parte della stessa prenotazione. Come previsto dal Regolamento CE 261/2004, le cifre sono le seguenti:

 

  • €250 p.p. per voli fino a 1.500 km inclusi
  • €400 p.p. tutti i voli all'interno dell'Unione Europea di oltre 1.500 km
  • €400 p.p. per tutti i voli al di fuori dell'Unione Europea tra i 1.500 e i 3.500 km
  • €600 p.p. per tutti gli altri voli*.

Ammontare risarcimento per volo perso* Attenzione: in caso di volo superiore ai 3.500 km ritardo con ritardo tra le tre e le quattro ore, la compagnia aerea ha diritto di ridurre al 50% l'importo della compensazione in denaro.

 

Ho perso una coincidenza fuori dall'UE, posso comunque chiedere un risarcimento?

 

Certamente! L'esempio che abbiamo usato sopra è stato scelto per spiegare che è possibile ottenere un risarcimento se la tua coincidenza persa sarebbe dovuta partire da fuori dell'UE. Una recente sentenza della Corte di Giustizia europea ha creato un precedente per quanto riguarda i disservizi aerei avvenuti al di fuori dell'UE. Ciò significa che se la tua prenotazione comprendeva 2 voli o più e un ritardo o una cancellazione hanno interessato un volo al di fuori dell'UE, ma che faceva parte di un itinerario che aveva origine nell'UE, puoi comunque avere diritto a un risarcimento.

 

Ad esempio, il tuo viaggio prenotato con Etihad andava da Milano Malpensa a Sydney con una coincidenza ad Abu Dhabi. Il tuo volo da Milano ad Abu Dhabi è stato puntuale, nessun problema. Invece, la tua coincidenza ad Abu Dhabi (per Sydney) è stata cancellata a causa di problemi tecnici e sei stato riprotetto - ossia la tua prenotazione è stata trasferita - sullo stesso volo, ma un giorno dopo. Passi la notte ad Abu Dhabi (a proposito, la compagnia aerea deve pagarti l'hotel e il trasporto verso di esso) e infine, prendi il volo sostitutivo e arrivi a Sydney 24 ore dopo il previsto. Se la causa originaria del ritardo non è considerata una circostanza straordinaria, avrai diritto a un risarcimento. Anche se il disservizio è avvenuto al di fuori dell'UE.

Hai perso il volo ma non hai diritto a un risarcimento? Richiedi il rimborso delle tasse per i passeggeri

 

Hai perso il tuo volo e, dopo aver consultato specialisti in materia di compensazione pecuniaria come Volo in Ritardo, sai che il tuo volo non soddisfa i criteri del regolamento europeo e che di conseguenza non hai purtroppo diritto a ricevere una compensazione pecuniaria? Non tutto è perduto! Puoi comunque ottenere il rimborso di una parte del biglietto, ovvero delle tasse aeroportuali. Infatti, queste tasse sono incluse nel prezzo del biglietto (di solito il 25% del prezzo del biglietto) e la compagnia non deve pagarle quando un passeggero non sale a bordo dell'aereo. Puoi quindi esserne rimborsato. Anche se questo non equivale ad un rimborso totale del biglietto, è sempre bene sapere che si può essere risarciti almeno in parte. Questo vale per tutti i voli, coincidenze perse o meno, a condizione che non si sia saliti a bordo dell'aereo.

 

I viaggiatori dicono di noi...

Trustpilot

Verifica senza impegno se hai diritto a un risarcimento o a un rimborso!

Verifica il mio volo