Novità: in caso di cancellazione del volo legata al COVID-19, puoi avere il rimborso del costo del biglietto in denaro. Ottieni rimborso

Volo cancellato a causa del coronavirus?

Richiedi il rimborso

Volo in ritardo, cancellato o in overbooking?

Verifica la compensazione

Come ottenere compensazione e rimborso per un volo cancellato

Se il tuo volo è stato cancellato puoi presentare un reclamo e ottenere una compensazione che varia da 250 a 600 euro, oltre al rimborso del biglietto o a un volo alternativo che ti porti alla medesima destinazione. I tuoi diritti in qualità di passeggero sono tutelati dal Regolamento europeo, anche se non sempre la compagnia aerea è tenuta a risarcirti in seguito all’annullamento del volo.

Se la cancellazione del tuo volo è stata motivata dalla compagnia aerea come conseguenza dell'epidemia di coronavirus, ti consigliamo di consultare l'apposita pagina dedicata al rimborso, per conoscere i tuoi diritti in questa situazione straordinaria: il regolamento europeo continua a tutelarti!

I diritti dei passeggeri
La compensazione
Rimborso
Modifica o cambio dell'orario di volo
Perdita di coincidenza
Guasti tecnici o maltempo
Il modo più semplice per ottenere il risarcimento
Reclamo respinto

Il tuo volo è stato cancellato a causa del coronavirus? Hai diritto al rimborso del biglietto o della prenotazione!

Il settore del trasporto aereo ha risentito pesantemente dell'epidemia di coronavirus. Questo ha ovviamente delle conseguenze sul traffico e sulle compagnie aeree, ma è proprio in queste situazioni che i diritti dei passeggeri sono particolarmente importanti. La Commissione europea ha confermato che, in caso di cancellazione di un volo, le compagnie aeree devono dare ai propri clienti la possibilità di scegliere tra il rimborso dei costi del biglietto e un voucher.

Cosa mi spetta in caso di volo cancellato per coronavirus?

Se il tuo volo è stato cancellato a causa delle misure contro il COVID-19,  hai diritto al rimborso totale del costo del biglietto, ma non ti spetterà invece l'ulteriore compensazione in denaro prevista in altri casi. Il coronavirus è considerato una circostanza straordinaria, per cui la compagnia aerea non è obbligata a risarcire i passeggeri per il volo cancellato, non essendo responsabile per l'accaduto.

Attenzione: la compensazione aggiuntiva non equivale al rimborso del biglietto! Anche durante la pandemia di coronavirus, l'Unione europea obbliga per legge le compagnie aeree a rimborsare l'intero importo, entro 7 giorni dalla cancellazione del volo.

Volo cancellato per maltempo

 

Puoi controllare subito se il tuo volo cancellato è rimborsabile e ti dà diritto a un risarcimento extra:

Diritti dei passeggeri riguardo ritardi e cancellazioni di voli

Per proteggere i diritti dei passeggeri, in Europa e nel mondo sono state promulgate diverse leggi che consentono di richiedere un risarcimento in caso di ritardo o di cancellazione, o se tu o il tuo bagaglio siete stati danneggiati in qualche modo.

Diritto all’assistenza

Sia che tu abbia diritto a un risarcimento o meno, la legislazione europea stabilisce che i passeggeri interessati hanno diritto a ricevere assistenza in caso di attesa all'aeroporto superiore a 2 ore, per esempio in attesa di un volo alternativo. La misura in cui la compagnia aerea deve fornirti aiuto dipende dal tempo di attesa.

In caso di ritardo o di cancellazione, il vettore è infatti tenuto a fornire l'assistenza di seguito indicata:

  • pasti e bevande in relazione al tempo di attesa
  • due telefonate o fax o e-mail
  • sistemazione in hotel, se è necessario il pernottamento, trasporto compreso

La compagnia aerea non ti ha offerto assistenza? In tal caso, è possibile acquistare quello che ritieni necessario e richiedere il rimborso dei costi - in proporzione ragionevole al tempo di attesa - direttamente alla compagnia aerea, o tramite un'azienda di gestione dei reclami. Assicurati di conservare le ricevute, ti serviranno per il rimborso delle spese.

La compensazione per volo cancellato

La compensazione pecuniaria per la cancellazione del volo è regolamentata fin dal 2004 ed è dovuta nel caso la cancellazione sia dovuta a circostanze che la compagnia avrebbe potuto ragionevolmente prevedere o evitare. L’entità di questo risarcimento viene stabilita in base alla distanza coperta dal volo (esattamente in base alla distanza lineare tra aeroporto di partenza e aeroporto di arrivo). In caso di volo cancellato, un passeggero ha diritto a:

  • €250 per tutti i voli che coprono una distanza pari o minore di 1500 km;
     
  • €400 per tutti i voli intracomunitari che coprono una distanza maggiore di 1500 km e per i voli internazionali tra 1501 e 3500 km;
     
  • €600 per tutti i voli che coprono una distanza maggiore di 3500 km.

somma compensazione per volo in ritardo o cancellazione volo

Quando il passeggero NON ha diritto a una compensazione per volo cancellato

Un ulteriore, importante, dettaglio da conoscere riguarda le tempistiche di notifica della cancellazione del volo. I vettori aerei non sempre sono obbligati a risarcire i propri passeggeri in seguito al verificarsi di tali disservizi. Infatti, se il volo è stato cancellato a causa di “circostanze eccezionali” oppure ne è stata data notifica al passeggero secondo determinate tempistiche, questi NON ha diritto a una compensazione pecuniaria.

Rimborso e compensazione non sono la stessa cosa

È bene chiarire che la compensazione non va confusa con il rimborso: sono due cose diverse e un passeggero può avere diritto a entrambe. Con il termine “compensazione”, a volte definita anche “indennizzo”, si indicano le somme in denaro descritte qui sopra, ottenibili presentando un reclamo.

Esattamente come per casi di volo in ritardo o overbooking.

Con il termine “rimborso” si intende, invece, la restituzione al passeggero, da parte della compagnia aerea, della somma spesa per l’acquisto del biglietto, e il passeggero vi ha sempre diritto se, in seguito all’annullamento del suo volo, non gliene sia stato offerto uno alternativo per la stessa destinazione oppure vi abbia rinunciato per sua scelta. Puoi trovare ulteriori dettagli in questa pagina dedicata al rimborso e ai limiti di tempo per richiederlo.

Modifica o cambio dell'orario di volo

Se la compagnia aerea ha modificato il tuo programma di volo, potresti anche avere diritto a un risarcimento, in quanto i cambiamenti di orario sono trattati come cancellazioni di volo. Ciò significa che quando ti è stato notificato il cambiamento di orario è molto importante, esattamente quanto il tuo nuovo orario di partenza e di arrivo. Hai quindi diritto a una compensazione quando ricevi il messaggio di notifica del cambiamento:

  • tra due settimane e sette giorni prima dell’orario di partenza e il volo alternativo offerto parte più di due ore prima dell’orario di partenza previsto oppure atterra più di quattro ore dopo l’orario di arrivo previsto;
    o
  • meno di sette giorni prima dell’orario di partenza e il volo alternativo offerto dalla compagnia parte più di un’ora prima dell’orario di partenza previsto oppure atterra più di due ore dopo l’orario di arrivo previsto.

 

Altrimenti, per dirla con una tabella, ecco quando hai diritto al tuo risarcimento:

Se hai ricevuto preavviso cancellazione e informazioni volo alternativo... e il volo alternativo parte... oppure atterra...
Tra 14 e 7 giorni prima della partenza prevista più di due ore prima dell'orario di partenza previsto più di quattro ore dopo l'orario di arrivo previsto
Tra 7 giorni e il giorno previsto per la partenza al massimo un'ora prima dell'orario di partenza previsto più di due ore dopo l'orario di arrivo previsto

 

Diritti dei passeggeri in caso di perdita di coincidenza

Il tempo è denaro, soprattutto nel settore dell'aviazione, ed è per questo che quando si parla di coincidenze in aeroporto, le compagnie aeree pianificano i tempi di trasferimento con molta attenzione. Un piccolo ritardo può già farti perdere il tuo volo successivo. A seconda dell'orario di arrivo alla tua destinazione e delle ragioni del ritardo, è possibile richiedere un risarcimento anche in caso di volo perso. Se vuoi saperne di più, abbiamo preparato anche una breve guida riguardo al cambio di volo!

Volo cancellato per guasti tecnici o maltempo

Si deve specificare cosa il Regolamento intende per “circostanze eccezionali”. Molti dubbi dei passeggeri su reclami e disservizi sorgono quando si indagano le cause che hanno portato alla cancellazione o al ritardo del volo, perché, come detto, queste sono fondamentali per determinare o meno l’obbligo dei vettori aerei di risarcirli. Per “circostanze eccezionali” si intendono

circostanze che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso.

Per chiarezza, ecco una serie di esempi di circostanze straordinarie:

  • Condizioni meteorologiche estreme, come nebbia fitta o tempesta
  • Sabotaggio o terrorismo
  • Calamità naturali
  • Scioperi da parte di terzi (personale aeroportuale, controllori del traffico aereo,...)
  • Atterraggi dovuti a emergenza medica

In ogni caso secondo le normative, un difetto tecnico o uno sciopero del personale della compagnia aerea non sono circostanze straordinarie, in quanto rientrano nella sfera di influenza della compagnia stessa.

Riguardo i guasti tecnici, quindi, c'è una linea sottile che li separa dalle condizioni straordinarie, segnata dal fatto che la maggior parte dei problemi tecnici è prevedibile, in quanto legata all'usura o al regolare uso degli aerei.

 

Il modo più semplice per ottenere un risarcimento per volo cancellato

Non è facile scoprire e determinare le cause di un disservizio, le compagnie aeree indicano spesso il maltempo o i guasti tecnici come i fattori che hanno determinato l’annullamento di un volo per esentarsi dai propri obblighi. Di conseguenza i passeggeri perdono la possibilità di ottenere ciò che gli spetta. Per questo, noi di Volo-in-Ritardo.it aiutiamo i passeggeri a far valere i loro diritti. Rendiamo le procedure di reclamo più snelle e rapide, e operiamo sotto la regola nessuna vincita, nessun costo: paghi solo se ottieni la tua compensazione. Inviare un reclamo con noi non presenta nessun costo iniziale, solo dopo aver vinto ti trasferiamo la somma dovuta trattenendo la nostra commissione del 25% (IVA inclusa).

 

Controlla il tuo volo gratuitamente

 

Ripresentare un reclamo respinto in precedenza

Hai presentato un reclamo alla compagnia aerea che però lo ha respinto? Anche se pensi che il rifiuto sia ingiustificato, è comunque possibile presentare una nuova richiesta con noi o, in alcuni casi, saltare la prima fase e passare direttamente alle azioni legali, il tutto senza alcun anticipo di spesa da parte tua o costi in caso di mancato risarcimento.

Verifica senza impegno se hai diritto a un risarcimento o a un rimborso!

Verifica il mio volo