Novità: in caso di cancellazione del volo legata al COVID-19, puoi avere il rimborso del costo del biglietto in denaro. Ottieni rimborso

Volo cancellato per coronavirus: le risposte a tutte le tue domande

L'epidemia di coronavirus ha sconvolto i piani di molti viaggiatori. I voli già in programma sono stati spostati o, nei casi peggiori, proprio cancellati. Ci sono comunque anche buone notizie: i tuoi diritti di passeggero aereo sono protetti dalla legislazione europea. Se il tuo volo viene cancellato a causa del coronavirus, hai diritto a un rimborso completo del tuo biglietto. Come funziona esattamente? Volo-in-Ritardo.it ti spiega tutto in dettaglio!

Il tuo volo è stato cancellato a causa del coronavirus? In pochi semplici passi puoi verificare se hai diritto a un rimborso e, se deciderai di presentare la tua richiesta con Volo-in-Ritardo.it, il nostro team di esperti si occuperà di tutto il lavoro al posto tuo!

 

Verifica il mio rimborso



Domande frequenti da parte dei viaggiatori
Cancellazione per coronavirus: a cosa ho diritto?
Voucher: dovrei accettarli?
Fino a quando posso richiedere un rimborso?
Quanto tempo ci vuole per ottenere un rimborso?
La compagnia aerea ha respinto la mia richiesta, posso presentarne un'altra?
Cosa può fare per me Volo-in-Ritardo.it?

 

Il mio volo è stato cancellato a causa del coronavirus, a cosa ho diritto?

È sempre frustrante venire a sapere che il tuo viaggio è stato annullato. Se il tuo volo è stato cancellato a causa del coronavirus, hai diritto al rimborso totale del biglietto! Il COVID-19è però considerato una circostanza straordinaria e quindi non obbliga la compagnia aerea a fornire ai passeggeri una compensazione extra, oltre al costo del biglietto inutilizzato.

Attenzione, però: rimborso e compensazione sono cose diverse! Già al momento dello scoppio dell'epidemia di coronavirus, le compagnie aeree erano legalmente obbligate a rimborsare l'intero importo dei biglietti entro 7 giorni dalla cancellazione del volo. Un'eccezione è stata il nostro paese però, in quanto il governo italiano ha temporaneamente consentito alle compagnie di fornire ai passeggeri dei voucher al posto dei contanti. La Commissione europea ha richiamato l'Italia, che è ritornata sui propri passi. Resta al momento da chiarire cosa succederà ai voucher già emessi. 

 

La compagnia aerea mi ha offerto un voucher. Devo accettarlo?

Ad oggi, molte compagnie aeree e agenzie di viaggio offrono solo voucher che possono essere utilizzati per prenotare un nuovo biglietto in un secondo momento. Tuttavia, questa politica non è in linea con il regolamento CE 261/2004. Accettare i voucher è una scelta che resta del passeggero e la compagnia non può limitare questo diritto.

Oltre al fatto che molte compagnie aeree attualmente non rispettano le normative, i voucher spesso non forniscono alcuna sicurezza: se la compagnia aerea fallisse, perderesti i tuoi soldi.

 

Fino a quando posso presentare la mia richiesta di rimborso?

Secondo la legislazione europea, le richieste di risarcimento in Italia possono, in linea di principio, essere presentate fino a 2 anni dopo la data del volo. In alcuni paesi come per esempio Belgio, Germania, Portogallo e Regno Unito questo periodo può essere più breve o più lungo, fino a 5 anni. Tuttavia, il termine di prescrizione legale è determinato da vari criteri, tra cui la rotta del volo e il luogo o i luoghi in cui la compagnia aerea è stabilita. Per questo motivo, Volo-in-Ritardo.it si avvale di un team legale internazionale, in grado di operare a seconda della giurisdizione europea più favorevole per il passeggero.

 

Quanto tempo ci vuole per ricevere il rimborso?

La durata della procedura varia da un caso all'altro. Facciamo del nostro meglio per risolvere la questione entro pochi mesi, in alcuni casi possono comunque essere necessari da sei mesi a più di un anno, in quanto si dipende dai tempi di risposta delle varie istituzioni pubbliche e delle compagnie aeree. Puoi star certo che il nostro team farà del suo meglio per garantire che il tutto si svolga il più agevolmente possibile, in modo che tu possa ricevere rapidamente il rimborso a cui hai diritto!

 

Ho presentato una richiesta alla compagnia aerea in modo indipendente ed è stata respinta. Posso ancora presentarne un'altra?

Buone notizie: anche se la richiesta è già stata respinta, puoi presentarne un'altra tramite noi. La prima richiesta viene quasi sempre respinta per "circostanze eccezionali". Una volta che avremo i dati del tuo volo, esamineremo le varie possibilità: in alcuni casi è possibile saltare le prime fasi e passare direttamente ad azioni più immediate.

Volo cancellato per coronavirus

Cosa può fare per me Volo-in-Ritardo.it?

Dal 2010 siamo uno dei primi servizi a fornire assistenza riguardo ai diritti dei passeggeri del trasporto aereo in Europa. Attraverso il nostro sito web Volo-in-Ritardo.it, disponibile in nove lingue diverse, aiutiamo i passeggeri interessati a ottenere il risarcimento a cui hanno diritto per legge in caso di ritardo, cancellazione o overbooking di un volo. Dalla nostra sede centrale di Amsterdam, abbiamo già aiutato centinaia di migliaia di passeggeri a ricevere il rimborso del prezzo del biglietto o una compensazione extra.

 

Lavoriamo sulla base del principio "Commissione solo in caso di successo". Ciò significa che se non si riesce ad ottenere il rimborso non pagherai nulla, anche se avremo già intrapreso un'azione legale contro la compagnia aerea.

In caso di successo, la commissione corrisponderà al 25% dell'importo totale ottenuto. Questa cifra copre anche tutte le spese legali!

 

Ottieni il rimborso




Dicono di noi...

Verifica il mio volo