Torna alle notizie

Pianti ed urla di bambini in aereo? Da oggi non più!

Quante volte è capitato durante il proprio volo di venir importunati dai lamenti senza fine dei viaggiatori più piccoli. Il disturbo per i passeggeri ed il conseguente imbarazzo dei genitori, che non possono far niente per tranquillizzare i propri figli spaventati dal decollo e dall'atterraggio dell'aereo, sono stati presi a cuore da una compagnia aerea in particolare: All Nippon Airways.

La compagnia aerea giapponese, infatti, si è dimostrata molto sensibile a questo problema ed ha in programma un'idea per far sì che i bambini non piangano più durante il volo. La bella proposta che renderà i neonati più sereni per tutto il viaggio è quella di misurare i segni vitali dei piccoli e comprendere meglio quali consigli dare ai genitori in modo da tenere i propri figli il più tranquilli possibile. Il progetto prevede l'assunzione di un personale specializzato per l'infanzia e verranno messi a disposizione in ogni aeromobile ciucci, dolcetti e piccoli giocattoli.

Alcune persone potrebbero pensare che questo tipo di idea vada contro i passeggeri con neonati. Tuttavia, secondo gli studi effettuati su un grande campione di cittadini giapponesi, molti genitori hanno affermato di non viaggiare in aereo per l'imbarazzo che i lamenti del proprio figlio potrebbero creare loro nei confronti  degli altri passeggeri. In una cultura come quella giapponese, dove la rispettabilità pubblica è uno dei valori fondamentali, l'idea di All Nippon Airways è vista di sicuro in favore dei genitori e degli infanti.


Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it