Torna alle notizie

Aerei anti-inquinamento: si vola con la spazzatura

Con i problemi odierni legati all'inquinamento ed al surriscaldamento del pianeta, molte aziende si stanno proiettando verso l'utilizzo di materiali eco-sostenibili per ridurre i forti tassi di anidride carbonica e sostanze nocive emesse nell'aria. Ecco che anche nel mondo dell'aviazione si vedono i primi passi in questa direzione. British Airways ha annunciato che nei prossimi anni utilizzerà un carburante ottenuto dal reciclo dei rifiuti.

Dopo aver stretto un accordo con la società Velocys, specializzata nel produrre energie rinnovabili, gli aerei della compagnia aerea di bandiera inglese saranno alimentati da un carburante meno inquinante e prodotto dal riutilizzo della spazzatura. Nei piani di British Airways c'è quello di ridurre del 50% le emissioni dannose entro il 2050. Con i primi impianti messi a disposizione, tonnellate di rifiuti che sarebbero stati destinati a finire nelle discariche verranno trasformati in carburante rinnovabile. I voli su cui verrà testata questa nuova forma di energia saranno quelli da Londra a San Jose e New Orleans per la durata di un anno.

Una rivoluzione di questo tipo, se l'esperimento avrà successo, contribuirà fortemente alla riduzione dell'effetto serra e potrà essere presa ad esempio dalle compagnie aeree di tutto il mondo.
 

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it