Novità: in caso di cancellazione del volo legata al COVID-19, puoi avere il rimborso del costo del biglietto in denaro. Ottieni rimborso
Torna alle notizie

Partenza in ritardo ma arrivo in orario? Ecco i trucchi delle compagnie aeree per accorciare i ritardi dei voli


Molti reclami inviati a Volo-in-Ritardo.it, purtroppo, non possono essere accettati, in quanto il ritardo all'arrivo del volo è leggermente inferiore alle 3 ore. Secondo il regolamento europeo, infatti, anche solo un minuto è fondamentale per poter ricevere un risarcimento oppure no. Solamente nel caso in cui il portellone d'uscita dell'aeromobile venisse aperto con 3 o più ore di ritardo rispetto all'orario d'arrivo originariamente previsto, allora il passeggero ha diritto ad una compensazione, da un minimo di 250 euro fino ad un massimo di 600 euro.

Le compagnie aeree conoscono molto bene la regolamentazione sui diritti dei passeggeri ed utilizzano alcuni stratagemmi per arrivare a destinazione nel minor tempo possibile. Anche se alla partenza il ritardo è di 3 ore, questo non significa che l'aereo arriverà con 3 ore di ritardo. Nonostante la frustrante attesa a cui bisogna sottostare, che sia prima dell'imbarco o mentre si è già seduti al proprio posto, i piloti delle compagnie aeree hanno dei veri e propri trucchi per accorciare i tempi del volo.

Partenza in ritardo ma arrivo in orario? Ecco i trucchi delle compagnie aeree per accorciare i ritardi dei voli

Molti potrebbero pensare che un piede sull'accelleratore sia la soluzione a tutti i problemi. In realtà non è così: quest'azione infatti comporterebbe un drastico consumo di carburante e si rischierebbe di non poter arrivare nemmeno alla destinazione, sopratttutto nei casi dei voli a lungo raggio. Il segreto per ridurre le tempistiche di viaggio, invece, è quello di prendere alcune scorciatoie. Gli aerei di linea non hanno un percorso rettilineo prestabilito, ma seguono dei punti immaginari che devono toccare, proprio come il gioco della "Settimana Enigmistica". Chiedendo un'autorizzazione, i piloti possono evitare di passare per alcuni punti, risparmiando così molti minuti.

Tuttavia, anche con questa strategia, non è sempre possibile riuscire a prevedere le condizioni atmosferiche ed il traffico aereo all'aeroporto di arrivo. Ecco perchè nella maggior parte dei casi, se il ritardo alla partenza è di molto superiore alle 3 ore, non ci sono molte possibilità per le compagnie aeree di ridurre il disagio subito dai passeggeri, che possono richiedere quindi un'adeguata compensazione. 

 

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it