Novità: in caso di cancellazione del volo legata al COVID-19, puoi avere il rimborso del costo del biglietto in denaro. Ottieni rimborso
Torna alle notizie

Nuove regole per i voli verso gli Stati Uniti: cosa dovete sapere

Nuove regole per i voli verso gli Stati Uniti: cosa dovete sapere
La settimana scorsa è decollato il primo aereo a basso costo dall'Italia per gli Stati Uniti, nello specifico il volo della Norwegian Air da Roma Fiumicino a New York. Sia per motivi di lavoro che unicamente per piacere, i voli verso le cittadine americane sono da sempre i più gettonati tra gli italiani ed ora, con la possibilità di viaggiare con meno di 200 euro, lo sarano ancora di più. Tuttavia, con il crescente problema legato alla sicurezza mondiale, molte compagnie aeree hanno introdotto nuove procedure d'imbarco per i passeggeri.

Il governo americano ha imposto maggiori restrizioni riguardo ai voli dall'Europa con destinazioni statunitensi. Se il volo sarà operato da una delle seguenti compagnie aeree (Lufthansa, Emirates, Air France, Cathay Pacific e Norwegian Air), bisognerà presentarsi in aeroporto almeno 3 ore prima dell'orario di partenza, in quanto verrà richiesto ai passeggeri di sostenere un piccolo colloquio durante la fase di check-in. Attraverso alcune domande riguardo ai motivi della visita negli Stati Uniti, le compagnie aeree dovranno presentare un resoconto dei passeggeri alle autorità statiunitensi. 

Ogni compagnia aerea ha delle direttive diverse e avviserà i passeggeri tramite un SMS o un'e-mail, spiegando le modalità di queste piccole interviste e con quanto anticipo bisognerà recarsi in aeroporto. Se siete in partenza per la grande mela o per la città delle star di Hollywood, vi consigliamo pertanto di controllare la vostra prenotazione e verificare con la compagnia aerea le nuove regole per il vostro volo. 

 

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it