Torna alle notizie

Easyjet e Ryanair in Italia: c'è chi sale e c'è chi scende

Easyjet e Ryanair in Italia: c'è chi sale e c'è chi scende

Ognuno di noi ha preso almeno una volta un volo di una compagnia aerea a basso costo. In Italia, infatti, le più grandi compagnie europee low cost hanno alcuni degli scali più importanti ed il numero dei passeggeri trasportati ogni anno è in costante crescita. Tuttavia, specialmente nell'ultimo periodo, alcuni vettori aerei stanno attraversando un vero e proprio cielo in tempesta, mentre altri si stanno affermando sempre più come nuova prima scelta dei viaggiatori.

Le due principali rivali low cost dei cieli italiani sono l'irlandese Ryanair e l'inglese EasyJet. La prima, da sempre numero uno non solo in Italia, ma in tutt'Europa per numero di passeggeri trasportati ogni anno, sta trascorrendo un periodo buio, con le migliaia di cancellazioni dei mesi scorsi dovute alla cattiva gestione delle ferie del personale. Come dice il detto: "Piove sempre sul bagnato!". Ed è proprio così. È previsto, infatti, uno sciopero dei piloti italiani, che causerà nuovi stop e lunghi ritardi dei voli programmati per la giornata del 15 dicembre 2017.

Per Ryanair questo sarebbe il primo sciopero nella storia del suo personale. Quest'azione di protesta, se non verrà cancellata o differita, colpirà tutti i voli della compagnia aerea tra le 14.00 e le 18.00.

Diversa è la storia, invece, per la rivale EasyJet. Con tutti i problemi che stanno colpendo la sua avversaria, Easyjet si sta affermando sempre di più con progetti futuri di aeromobili elettrici e con l'aumento delle rotte raggiungibili da aeroporti italiani. Oltre alla novità "Worldwide by easyJet", piattaforma digitale che consente di comprare biglietti in coincidenza per destinazioni internazionali a prezzi competitivi, da gennaio 2018 sarà possibile raggiungere una delle destinazioni preferite dagli italiani, Berlino, con voli diretti da Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Catania. 

La low cost inglese, infatti, ha preso il posto di un'altra malcapitata compagnia aerea a basso costo, Air Berlin, che prima del fallimento offriva proprio questi itinerari.

 

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it
 

Condividi articolo