Torna alle notizie

Una soluzione per Alitalia: due compagnie low cost si fanno avanti


La situazione economica della compagnia aerea italiana di riferimento a livello mondiale rimane ancora instabile nonostante l'inizio del nuovo anno. Molti sono i nomi delle compagnie aeree straniere che si dicono interessate all'acquisto del vettore aereo più famoso del nostro paese. Tuttavia, ancora nessuno si è mosso in maniera decisiva. Ecco quindi che spuntano nuovi nomi e questa volta di alcune delle compagnie aeree low cost preferite dai passeggeri di tutt'Europa.

Notizia delle ultime ore è la volontà della compagnia a basso costo ungherese Wizzair e della britannica easyJet di prendere il controllo delle rotte aeree di breve e medio raggio al momento servite dai voli di Alitalia. La contesa tra le due litiganti aprirebbe lo scenario di un effetto "spezzatino" sul futuro della compagnia del Bel Paese. Le mire dei due vettori stranieri sarebbe un tocca sana per le casse di Alitalia, le cui perdite degli ultimi anni interessano proprio i voli nazionali ed europei. A livello intercontinentale, invece, rimane una delle compagnie più utilizzate dai passeggeri aerei.

Da un certo punto di vista, la competizione tra Wizzair ed easyJet porterebbe ad un ulteriore abbassamento dei prezzi dei biglietti aerei, rendendo così la voglia di viaggiare ancora pìù allettante. Inoltre, la qualità di queste due compagnie aeree low cost è ormai affermata a livello mondiale, con quasi 50 milioni di passeggeri trasportati in totale solamente lo scorso anno.

Dopo le voci di un rilevamente totale da parte di Air France e Lufthansa, i direttori generali di easyjet e Wizzair hanno ora avanzato delle offerte per spartirsi le tratte operate da Alitalia, soprattutto quelle nel Mediterraneo, Israele ed il Nord Africa. Le trattative non sembrano però essere delle più facili ed il tempo per una soluzione definitiva all'instabilità di Alitalia sembra essere ancora molto lontano. Non resterà che aspettare e vedere quale sarà la prossima compagnia aerea che farà tornare a splendere il tricolore.

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it
  

Condividi articolo