Torna alle notizie

I piloti Japan Airlines hanno un problema di alcol

Japan Airlines flight

Photograph: Kim Kyung-hoon/Reuters

Da agosto dello scorso anno ad oggi 19 piloti di Japan Airlines (JAL) sono risutalti positivi all’alcol test.

È quanto emerge da un’indagine dei media giapponesi sulla compagnia aerea di bandiera giapponese, dopo che questa ha dovuto far fronte alla notizia dell’arresto di uno dei suoi co-piloti, il quale è stato trovato con 189mg di alcool per 100ml di sangue, ovvero una percentuale quasi 20 volte il limite consentito dalle leggi britanniche. Katsutoshi Jitsukawa, questo il nome del co-pilota, è stato fermato a Heathrow appena 50 minuti prima di decollare verso Tokyo e ha affermato di aver bevuto due bottiglie di vino e sei lattine di birra durante la sera precedente.

Stando a quanto comunicato da una fonte anonima all’interno di Japan Airlines, i 19 test falliti hanno causato 12 ritardi sui voli della compagnia aerea, la quale sta attualmente correndo ai ripari. JAL ha introdotto un nuovo sistema di test, con strumenti più avanzati e che coinvolgerà non solo i piloti ma anche personale di bordo e staff di terra, e ha inoltre allargato il divieto di consumo di alcolici da 12 a 24 ore prima del volo.

Ma JAL sembra non essere l’unico vettore aereo giapponese ad avere problemi di alcool: appena venerdì scorso Skymark, compagnia low-cost, ha dovuto ritardare un volo nazionale per il livello di sobrietà di un suo pilota.

 

Noi di Volo-in-ritardo.it siamo esperti del mondo dei viaggi. Con una profonda conoscenza dei diritti dei passeggeri e delle più importanti compagnie aeree mondiali, aiutiamo i viaggiatori come te a ottenere una compensazione per il loro volo in ritardo, cancellato o in overbooking. Sapevi che il tuo diritto al rimborso ha una valenza di 3 anni dal giorno della tua brutta esperienza? Clicca qui e conosci meglio i tuoi diritti. Oppure clicca qui e controlla gratuitamente il tuo volo. 

Condividi articolo