Torna alle notizie

L'incredibile viaggio di Virgin Galactic, superati i confini spaziali

Richard Branson ha completato il suo primo personale passo verso il turismo spaziale, mandando un aereo della Virgin Galactic appena oltre quello che è riconosciuto come il confine tra Terra e Spazio.

Pollici in su per VSS Unity e i suoi piloti

Una nuova sfida, un nuovo successo. Richard Branson, padre della compagnia aerea Virgin Atlantic e di circa altre 400 imprese Virgin, ha mandato nello spazio la VSS Unity, un obiettivo a cui lavorava dal 2016. Lo spaceplane ha preso il volo dal deserto del Mojave e lo ha fatto in modo assolutamente unico, come il suo proprietario. La VSS Unity è stata prima portata ad un altitudine di 45000 piedi da una navicella madre, chiamata White Knight Two, poi è stata sgangiata e ha acesso il suo razzo. In 60 secondi ha raggiunto i 51,4 miglia (82,6 km) di altitudine, superando il confine spaziale di 50 miglia riconosciuto dal governo degli Stati Uniti. La velocità? Mach 2.9, quasi tre volte la velocità del suono.
La Federal Aviation Administration ha confermato il successo.

Richard Brandson festeggia il successo con i piloti di VSS Unity

photo credit: www.instagram.com/p/BrWd29hFcJH/

Obiettivo turismo spaziale

L'obiettivo di questo test di successo è il turismo spaziale. La Virgin Galactic si propone di offrire viaggi nello spazio per passeggeri paganti. Quando questo sarà possibile non possiamo ancora saperlo. Ma certo è che Branson farà di tutto perchè sia il prima possibile. Il direttore generale di Virgin Galactic, George Whitesides, ha detto che il volo era una prova convincente che lo spazio commerciale è stato impostato per diventare una delle industrie di definizione del XXI secolo: “Si stanno creando nuove imprese che diventeranno estremamente preziose, consentendo all'umanità di gestire meglio alcune delle sue più grandi sfide future. Siamo lieti che Virgin Galactic sia tra i tanti pionieri del volo spaziale, contribuendo a scrivere un nuovo capitolo della storia dell'aerospazio".

 

Il primo tentativo fallito nel 2014

In passato Branson aveva dichiarato che sarebbe stato in grado di raggiungere lo spazio nel 2009, per poi dover rimandare tutto fino al 2014 quando la VSS Enterprise ha portato a termine un primo test di lancio. In quell'occasione, la distanza raggiunta è stata di 32 miglia (51,499km), quindi non abbastanza per considerarsi un tentativo andato a buon fine. Inoltre durante una seconda prova dello stesso, l'aereo-razzo andò distrutto in un incidente in cui uno dei piloti perse la vita.

 

Noi di Volo-in-ritardo.it siamo esperti del mondo dei viaggi. Con una profonda conoscenza dei diritti dei passeggeri e delle più importanti compagnie aeree mondiali, aiutiamo i viaggiatori come te a ottenere una compensazione per un volo in ritardo, cancellato o in overbooking. Sapevi che il tuo diritto a richiedere un rimborso per queste brutte esperienze ha una valenza di 2 anni. No? Allora conosci meglio i tuoi diritti. e conosci meglio i tuoi diritti. Oppure controlla gratuitamente il tuo volo.

Condividi articolo