100 anni di KLM!

Dopo la fusione con Air France, è la quarta compagnia in Europa per numero di passeggeri trasportati, come lo è anche per destinazioni che raggiunge intorno al globo, mentre il suo hub principale, Amsterdam - Schiphol, è il terzo del continente.

Un record di cui invece rimarrà titolare finché offrirà i suoi servizi ai viaggiatori di ogni dove, è di compagnia aerea in attività più longeva al mondo!

KLM infatti ha compiuto 100 anni il 7 ottobre 2019, per cui abbiamo pensato di dedicare alcune parole alla “nonna” delle compagnie del vecchio continente e a ciò che la rende ancora un esempio di successo. Chissà, forse leggere questo articolo farà sì che anche tu scelga gli aerei azzurri per il tuo prossimo viaggio!

Già prima della fondazione della compagnia aerea olandese, nel settembre 2019 a KLM (Koninklijke Luchtvaart Maatschappij, “Compagnia Reale di Aviazione” in olandese) fu attribuita la K, ossia il titolo di "reale", conferito dalla Regina Guglielmina. Negli anni, KLM si è dimostrata all’altezza all'interno del settore emergente, consolidandosi come vettore affidabile rispetto ad altri concorrenti minori.

via GIPHY

Cronistoria di 100 anni di KLM

Ottobre 1919: Creazione della Compagnia Reale di Aviazione, destinata a servire i Paesi Bassi e le allora sue colonie, fondata da un gruppo di investitori, i quali incaricano Albert Plesman di amministrare le attività quotidiane.

1920: Il primo volo KLM è operato dal pilota Jerry Shaw su un DeHavilland DH-16, volando da Londra a Schiphol.

1924: Partenza del primo volo di prova intercontinentale tra Amsterdam e Batavia (l’attuale Giacarta). Durante questo periodo, era importante per i Paesi Bassi collegarsi alla loro colonia in Indonesia. 

1931:viene completato il primo collegamento tra Amsterdam e Roma.

1935: KLM introdusse il personale di cabina, composto da soli uomini. In seguito questo fu trasformato in un gruppo di signore, le "hostess". 

1945: Dopo la seconda guerra mondiale, KLM riprende le normali operazioni di volo, prima solo sulle rotte nazionali e poi anche verso destinazioni europee.

1946: KLM inaugura la rotta tra Amsterdam a New York ed è la prima compagnia aerea a collegare l'Europa continentale all'America, creando le basi del proprio network di collegamenti nell’emisfero occidentale.

1960: KLM acquisisce il suo primo jet, il Douglas DC-8. L'aereo è dotato di 4 motori a reazione, riducendo i tempi di volo sulle tratte intercontinentali da giorni a ore.

1961: KLM aiuta a far conoscere al mondo il Boeing 747, noto anche come "Jumbo" o "Queen of the Skies", probabilmente l'aereo più iconico che abbia mai solcato i cieli.

 

Jumbo KLM in partenza dall'isola di Sint Marteen, meta di molti planespotter (via Giphy)

 

1975: KLM acquisisce il primo Boeing 747-306B Combi, l'unico aereo che trasporta sia passeggeri che merci. Ciò conferisce a KLM un vantaggio su tutto il mercato e rafforza la sua posizione economica.

1991: KLM introduce il suo programma di fidelizzazione. 

1994: la business class viene introdotta nell’offerta di bordo di KLM. 

2004: Confermata ufficialmente la fusione di Air France e KLM. 

2005: Airbus consegna il primo A330 a KLM. 

2008: KLM è la prima compagnia aerea al mondo per ricavi e per chilometri percorsi dai passeggeri 

2011: KLM viene inclusa nella classifica delle 10 compagnie aeree più sicure al mondo e fa partire il primo volo commerciale alimentato a bio-carburante, con destinazione Parigi. 

2013: La compagnia olandese opera il suo primo volo con wi-fi a bordo. 

2014-2017: KLM dice addio ai suoi velivoli più datati, più precisamente il Fokker 7 e l’iconico MD11 e dà il benvenuto a modelli all’avanguardia, come l’Embraer 190 e il Boeing 787-9 Dreamliner. Il processo di sostituzione dei suoi aerei per le distanze medio-lunghe è destinato ad aumentare l’efficienza dei consumi, l’utilizzo di bio-carburanti e diminuire l’inquinamento acustico.

KLM: aneddotica e curiosità

Approfondiamo alcune delle storie interessanti in cui KLM è stata coinvolta negli ultimi 100 anni. 

Il primo staff di bordo su un volo KLM

I membri di quel che fu il primo equipaggio di cabina vennero assunti già nel 1935 e si trattava di soli uomini. Gli assistenti di volo avevano il compito fondamentale di occuparsi dei passeggeri, di rimanere attenti e di garantire la sicurezza dei passeggeri. Il personale di bordo era in grado di offrire informazioni sulla rotta, l'aereo e la destinazione o semplicemente di intrattenere i passeggeri, confortandoli nel corso di questo viaggio, che all’epoca rappresentava qualcosa di avveniristico (bisogna ricordare che l’invenzione dell’aereo risaliva ad appena 34 anni prima!).

Presto vennero reclutate per il ruolo anche donne e, soprattutto per queste ultime, la formazione infermieristica è stata vista come un grande vantaggio e un'ulteriore esperienza nel settore dell’ospitalità contribuiva ad aumentare le possibilità di assunzione degli aspiranti steward e hostess di KLM.

Inizialmente in Europa si pensava che KLM fosse la prima compagnia aerea ad avere uno staff di bordo, tuttavia, si scoprì rapidamente che diverse concorrenti negli Stati Uniti avevano hostess che operavano in volo prima del 1935.

Come e perché è nata la classe economica KLM?

Appena nata, nel 1952, la classe economica era chiamata "classe turistica", nome poi cambiato nel 1958 in quello con cui è ancora conosciuta oggi. Volare era costoso dopo la guerra, ma gli aerei venivano costruiti in dimensioni maggiori, rendendo il volo più accessibile per molte persone. La cosiddetta classe turistica offriva biglietti che costavano il 30% in meno della tariffa normale, ma era disponibile inizialmente solo sulla rotta che sorvolava l’Atlantico del Nord. 

Questa nuova opzione guadagnò rapidamente popolarità, dimostrandosi un successo tra molti passeggeri. Nei primi anni '50, 340.000 passeggeri volarono al di sopra dell’Atlantico partendo dai Paesi Bassi. Alla fine di quel decennio, il numero di passeggeri che volavano in classe turistica con KLM era salito a 770.000 passeggeri. KLM trasse grande profitto dal nuovo segmento, con un aumento della clientela del 67% nel primo anno. La classe turistica fu quindi estesa a più rotte. 

La classe economica, analogamente alla classe turistica, è stata ideata per attrarre un nuovo gruppo di passeggeri con prezzi più bassi. Tuttavia, quando è stata introdotta, la nuova classe ha portato complicazioni legate a certi standard e regolamenti. Le vendite di merci non erano consentite in classe Economy, il che comprendeva giornali e riviste, nonché altri tipi di merci “di lusso” come sigarette e alcolici. Bevande come caffè, tè, latte e acqua minerale erano già allora gratuite, in quantità che dipendevano dallo spazio disponibile a bordo.

Nel 1965 cosa si mangiava volando con KLM?

In un primo momento, c'erano tre elementi, che i passeggeri potevano essere sicuri di ricevere a bordo di un aereo: coperte, bicchieri e posate. A seconda del numero di passeggeri a bordo invece, erano disponibili alcune opzioni riguardanti i pasti veri e propri.

Questi ultimi venivano preparati interamente a terra, da cuochi incaricati di produrre migliaia di pasti per i passeggeri quotidianamente. KLM forniva, tra l’altro, pasti anche ad altre 20 compagnie aeree!

Un esempio di menu negli anni '50 era uova ripiene e pomodori, prosciutto e asparagi o salumi, insalata mista, pane e frutta. I superalcolici non erano serviti in classe turistica.

Alcune cifre sui pasti preparati ogni giorno per i passeggeri:

  • 3.000 piatti freddi,
  • 250 polli arrosto o serviti sfilettati,
  • 500 kg di carne bovina bollita, arrostita o stufata

klm livrea storica

KLM oggi

Oggi, KLM trasporta in media 34,1 milioni di passeggeri e 621.000 tonnellate di merci all'anno. KLM e KLM Cityhopper (sua sussidiaria regionale) collegano tra loro 92 destinazioni europee e 70 destinazioni intercontinentali, offrendo un servizio diretto ai principali centri economici di tutto il mondo. In quanto membro dell'Alleanza SkyTeam, la compagnia aerea olandese permette ai passeggeri ancora più scelta, potendo offrire in vendita anche biglietti per destinazioni servite dai suoi partner, come in estremo oriente o in Sudamerica. 

Dopo la fusione con Air France nel 2004, il nuovo consorzio ha deciso di concentrare la propria attività su questi tre aspetti fondamentali: fornire valore aggiunto ai passeggeri, servizio cargo e progettazione/manutenzione.

Ritardo del volo, cancellazione o overbooking con KLM?

Problemi con il tuo volo KLM? Allora ottieni i soldi a cui hai diritto! 

Come? Clicca sul pulsante sottostante per sapere in pochi secondi qual è la compensazione che ti spetta. Se il tuo volo è stato cancellato, ritardato o se ti è stato negato l'imbarco puoi ricevere fino a 600 euro!


Se hai trovato questo post interessante, condividilo sui tuoi profili social e, per non perderti altri aggiornamenti e notizie sui voli o consigli di viaggio, seguici su Facebook!


Noi di Volo-in-Ritardo.it siamo esperti del mondo dei viaggi. Con una profonda conoscenza dei diritti dei passeggeri e delle più importanti compagnie aeree mondiali, aiutiamo i viaggiatori come te a ottenere una compensazione per un volo in ritardo, cancellato o in overbooking. Sai che hai 2 anni di tempo dalla data del volo, per richiedere un rimborso e una compensazione? Conosci meglio i tuoi diritti o controlla gratuitamente il tuo volo.

Verifica risarcimento