Torna alle notizie

Un altro incubo Ryanair: 200 passeggeri bloccati a Treviso


Dopo il ritardo di più di 24 ore per i 150 passeggeri del volo FR8847 da Marrakech a Bergamo di due settimane fa, il mese di maggio vede ancora una volta protagonista in negativo la compagnia a basso costo irlandese Ryanair. Il volo FR5050 del 31 maggio che doveva partire alle 17:50 dall'aeroporto di Treviso Sant'Angelo ed arrivare alle 18:55 all'aeroporto di Lamezia Terme ha subito un ritardo superiore alle dodici ore a causa di problemi tecnici.

I 200 passeggeri che erano già stati imbarcati hanno dovuto scendere dall'aereo e portare con sé i propri bagagli, dopo che i controllori tecnici del volo si sono accorti della presenza di guasti tecnici all'aeromobile. Dopo più di quattro ore d'attesa nella sala d'aspetto aeroportuale, alle 23:00 è arrivato l'annuncio ufficiale che l'aereo non sarebbe più partito ed i passeggeri sono stati accompagnati in diversi hotel nelle vicinanze dell'aeroporto veneto. Il velivolo è stato riparato ed ha potuto effettuare il decollo solamente nella tarda mattinata di mercoledì 31 maggio.

Un altro incubo Ryanair: 200 passeggeri bloccati a Treviso

Ai sensi del regolamento europeo sui diritti dei passeggeri, i problemi tecnici non rientrano nella categoria delle circostanze eccezionali, per le quali le compagnie aeree non sono ritenute reponsabili del ritardo. Per questo motivo, tutti i passeggeri del volo FR5050 del 30 maggio 2017 hanno la possibilità di richiedere una compensazione pari a 250 euro a persona, oltre al rimborso di eventuali costi per cibo e bevande, in cui sono incorsi durante la lunga attesa.

COME RICHIEDERE IL RISARCIMENTO

  • Conservare la prenotazione e le ricevute di eventuali spese aggiuntive
  • Inserire i dettagli del volo FR5050 nel calcolatore
  • Inviare la richiesta di reclamo

 

RICHIEDI IL TUO RISARCIMENTO

 

Ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nel nostro blog o seguici su Facebook, Twitter ed Instagram

Il Team di Volo In Ritardo.it